Image-Video
L’uomo nella sua interezza

Diagnostica e trattamenti

L’apparato locomotore è composto da tante parti diverse, che come entità indipendenti creano un campo di specializzazione complesso e rappresentano un parte del corpo umano sensibile. Il nostro team di professionisti è specializzato in disturbi, traumi e patologie di queste singole parti e per questo è in grado di riconoscerle e trattarle in modo mirato.



Ginocchio

Il ginocchio è l’articolazione più grande del corpo umano. Tre ossa formano insieme a un complesso apparato capsulo legamentoso (legamenti crociati e collaterali) la struttura dell’articolazione del ginocchio. Le ossa sono ricoperte da tessuti cartilaginei (cartilagine ialina), che hanno il compito di facilitare e rendere indolore il movimento del ginocchio. La lesione dei legamenti e logoramento delle articolazioni sono le patologie più frequentemente riscontrate.
L’attività chirurgica comprende interventi in artroscopia del menisco, resezione parziale e sutura meniscali, trapanazione, lisciatura e trapianto di cartilagine nonché ricostruzione dei legamenti crociati in artroscopia e asportazione di corpi liberi articolari.

Sono vittima frequente della rottura del legamento crociato anteriore i pazienti giovani dediti ad attività sportiva. La ricostruzione viene eseguita in artroscopia, con tendine semitendinoso e gracile o con tendine rotuleo anche senza l’impiego di materiali estranei per la fissazione. La tecnica artroscopica consente di caricare sull’arto operato subito dopo l’intervento, senza bisogno di tutore, nonché di accelerare i tempi di riabilitazione e di ripresa dell’attività professionale e sportiva.

La deviazione assiale degli arti inferiori (gambe a X o arcuate) viene corretta tramite osteotomia correttiva con preservazione delle articolazioni e fissazione con placche. In questo modo è possibile rinviare di anni un intervento di protesi.

Se l’articolazione del ginocchio presenta segni di usura avanzata (artrosi) si interviene con la sostituzione protesica totale, se invece l’usura è unilaterale la sostituzione è parziale. La tecnica è in parte mini-invasiva e le protesi utilizzate sono il risultato della combinazione di materiali all’avanguardia.

La riabilitazione post operatoria inizia, in base alle circostanze, con un programma di recupero precoce della funzionalità che prevede la mobilizzazione con carico parziale dell’arto operato senza gesso né tutore già il primo giorno dopo l’intervento.

Opzioni di trattamento:
  • impianto di articolazioni artificiali
  • impianto di protesi parziale con artrosi unilaterale
  • correzione della deviazione assiale degli arti inferiori (gambe a X o arcuate)
  • lesioni ossee, articolari e legamentose
  • malposizione e deformazione rotulea
  • interventi al menisco
  • trapianto, trapanazione e lisciatura di cartilagine
  • ricostruzione del legamento crociato con tendine semitendinoso e gracile o con tendine rotuleo
  • asportazione di corpi liberi articolari
  • interventi sulle articolazioni e sulle mucose interessate da infiammazione
La direttiva europea 2009/136/CE (E-Privacy) regola l'utilizzo dei cookie, che vengono usati anche su questo sito! Acconsente continuando con la navigazione o facendo un clic su "OK". Ulteriori informazioni
OK